Home
Economia

Economia del Paese

a cura di Tonino Giorgio

L'attività prevalente di Cassano delle Murge è l'agricoltura. Paese di media collina, oggi disboscata e messa a coltura, produce in abbondanza mandorle, olive e uva, in gran parte lavorate dai locali Oleificio e Cantina Sociale e da vari opifici minori. Da diversi anni, si assiste alla trasformazione dei prodotti agricoli locali con cantine ed oleifici che, con l'imbottigliamento, esportano ottimi vini ed eccelente olio.

Molto apprezzati i latticini e formaggi preparati da diversi caseifici esistenti in loco. Presenti, inoltre, alcune lavorazioni a tipo industriale: maglieria, camiceria (settore notoriamente ridimensionato rispetto ad un recente fiorente passato), apparecchi sanitari, meccanica, falegnameria, plastica, edilizia, tipografia, tutte favorite dalla ben affermata Cassa Rurale ed Artigiana di Cassano (ora Banca di Credito cooperativo), fondata nel marzo del 1940 ad opera di 144 benemeriti cittadini.

Nel periodo estivo si aprrezzano le schiere di villeggianti che affollano alcune migliaia di villette sorte sulle Murge negli anni Sessanta/Ottanta del 900. La breve distanza dal capoluogo Bari, favorisce una nutrita presenza di forestieri che qui trovano riparo dal caos della città e dalla calura estiva. I boschi e la foresta di Mercadante, la sua particolare posizione geografica, alimentano ancora  fortemente l'antica fama di "stazione climatica" per l'eccezionale aria salubre. Un vero e proprio fenomeno edilizio che, sorto inizialmente attorno al Santuario, si estese e sviluppò lungo la strada Panoramica della Murgia del Convento. Numerosi altri insediamenti di villini e residence in diverse zone dell'extra-urbano, nei pressi della foresta "Mercadante" ove sono stati realizzati diversi villaggi residenziali: Borgo dei Pini, borgo Incoronata; Borgo Lagogemolo, Borgo Parco La Vecchia, Borgo Colle Sereno del "Circito", Borgo San Gaspare, Borgo Fra Diavolo, Borgo Lago di Battaglia e Borgo Mercadante; ma anche verso le colline di Levante (Belvedere, Santa Lucia, Costone di Bruno e Serre Laudati).

Imprenditoria agrituristica

Il Comune di Cassano delle Murge è tra i territori più suscettibili per lo sviluppo dell'agriturismo, grazie all'antica vocazione agricola, alla ricchezza di un patrimonio artistico, storico-culturale e ambientale, all'invidiabile posizione geografica, al clima sempre mite. Per questo, cresce la domanda della vacanza in campagna, lontana dai rumori e dall'inquinamento delle città, sempre più si avverte l'esigenza di un contatto immediato con la natura, con la vita dei campi, alla ricerca dei sapori e prodotti genuini e di tradizioni dimenticate.

Sono oltre una decina le aziende agrituristiche sorte in quest'ultimo decennio a Cassano e quasi tutte sono masserie ristrutturate per iniziativa di imprenditori agricoli, con estesi appezzamenti di terreno e distese di bosco. Sono dotate di ogni comfort per un sereno soggiorno "rustico", di tradizionali forni a legna e fornelli alla brace, che permettono di apparecchiare pranzi e cene completamente ispirati alla gastronomia locale, utilizzando materie prime delle stesse masserie prodotte nel raggio di pochi metri.

Non mancano maneggi, campi per il tiro con l'arco, campi da tennis, percorsi natura per gli amanti del "turismo equestre". Infatti, in diverse di queste aziende, agriturismo ed equitazione vanno a braccetto, è possibile trascorrere un week-end ricco di emozioni: vivere la vita di una masseria, imparare come si lavora la terra e si accudisce un vitello, dedicarsi anima e corpo ai cavalli, praticare un corso di equitazione o fare lunghe passeggiate a cavallo lungo gli antichi sentieri di boschi incontaminati, per riscoprire le tracce dell'antica civilà silvo-pastorale

L'agriturismo nel nostro Comune è ormai una realtà che offre ai visitatori un modo nuovo per accostarsi alle bellezze naturali e alle più interessanti tradizioni locali.